Trova nel sito

Albo d'Istituto
Amministrazione Trasparente
Trasparenza valutazione e merito

Qualità Sicurezza Ambiente
Qualità Sicurezza Ambiente
Registro Elettronico
Area Riservata Genitori
Intranet Pininfarina
Certificazione TECHNET

Scuola & Lavoro
Scuola&lavoro
Le aziende che
collaborano con noi

Scuola digitale
Integrazione al Pininfarina
ITS
Posta Elettronica Certificata
Polo ICT
Richiesta iscrizione programma DreamSpark
PininTV
Certificazione ECDL
Formazione a distanza

Comenius APE
DIDAMATICA

Docenti
Scarica la tua posta
Studenti
Scarica la tua posta

Vai al sito di RoboCup
PodCast




“SMILE” (Support and Motivate Interactive Learning of English)

DURATA:

A.S. 2009/2010, 2010/2011

FONDI STANZIATI DALLA EU

(per i 2 anni di attività): 20.000 EURO

SCUOLE COINVOLTE:
  • ISTITUTO COORDINATORE: Herder-Gymnasium Nordhausen (GER);
  • SCUOLA PARTNER 1: Základní Skola Ostrov (CZE);
  • SCUOLA PARTNER 2: ITIS Pininfarina Turin (ITA);
  • SCUOLA PARTNER 3: Gimnazjum nr 3, Myslowice / Kattowice (POL);
  • SCUOLA PARTNER 4: IES Voltrera, Abrera / Barcelona (ESP);
  • CLASSI DEL PININFARINA COINVOLTE: tre prime (una della prof.ssa Barbieri, una della prof.ssa Benedetto e una della prof.ssa Roggero) ancora da individuare.
BREVE RIASSUNTO

Il progetto “Smile” (azione Comenius - partenariati scolastici multilaterali) si propone di accrescere la motivazione degli studenti allo studio della lingua straniera, dimostrandone l’effettiva efficacia comunicativa in contesti non artificiosi, ovvero nell’ambito di esperienze dirette.

In concreto, agli studenti delle 5 scuole europee coinvolte verrà proposto un percorso biennale comune di reciproca scoperta e conoscenza utilizzando l’inglese come lingua comun denominatrice. Nel dettaglio, gli studenti verrà chiesto, durante il I anno del programma di presentare se stessi, la propria scuola e i paesi in cui vivono, attraverso testi e messaggi condivisi su una piattaforma virtuale dedicata. Format privilegiati di questo interscambio di informazioni saranno i forum e i blog. Obiettivo del II anno saranno invece le comunicazioni orali, on line e in tempo reale, attraverso Skype.

Parte fondamentale e integrante del progetto saranno le visite effettuate (senza spese a loro carico) da piccoli gruppi di studenti coinvolti nel progetto alle altre scuole. Un’occasione per conoscere personalmente i loro interlocutori stranieri e le loro famiglie, e di vedere e toccare con mano realtà
scolastiche e culturali differenti.

Nel corso dei due anni verranno inoltre prodotti materiali virtuali e cartacei per documentare le varie attività svolte on line e durante le visite all’estero e valutarne l’efficacia e i risultati.

OBIETTIVI TRASVERSALI DEL PROGETTO:

Il progetto si propone di:

  • Rafforzare negli studenti la consapevolezza di una dimensione scolastica europea suscitando curiosità verso culture e lingue non proprie;
  • Avvicinare gli studenti ai nuovi e più diffusi mezzi di comunicazione tecnologici (piattaforma virtuale, blog, skype, Twitter) evidenziandone le potenzialità di nuovi strumenti di apprendimento e crescita personale;
  • Sviluppare la creatività, ad esempio creando sketches e sviluppando un “pictionary” multilinguistico;
  • Comunicare agli studenti l’idea del viaggio come scoperta, avventura e conoscenza/accettazione di realtà diverse dalla propria;
  • Sperimentare e far apprezzare un modello di apprendimento in cui lo studio, il tempo libero e gli interessi personali non siano categorie indipendenti ma sfere della propria vita che si intersecano e alimentano reciprocamente.
OBIETTIVI DISCIPLINARI DEL PROGETTO:
  • Accrescere (quando presente) o instillare negli studenti la motivazione a migliorare la propria competenza comunicativa nella lingua straniera, sia a livello orale che scritto, tramite forme autentiche di comunicazione (attività on line come blog, forum, chat);
  • Avvicinare gli studenti ad un approccio interdisciplinare che preveda lo studio di altre materie nella lingua straniera (progetti CLIL di storia e geografia)
  • Migliorare le competenze di studenti e insegnanti coinvolti nell’uso delle nuove tecnologie di insegnamento a distanza.
STRUMENTI E METODI:

Gli insegnanti si avvarranno del laboratorio linguistico per le fasi di “comunicazione”, utilizzando ambienti virtuali protetti come la piattaforma fad “Moodle” e Skype/Paltalk e dell’aula con lavagna interattiva per la preparazione dei materiali.

Si cercherà di utilizzare il più possibile lo strumento del cooperative learning che prevede la partecipazione attiva di tutti gli studenti coinvolti.

VALUTAZIONE:

Agli studenti verrà inizialmente sottoposto un questionario sulle loro aspettative riguardo agli obiettivi del progetto. In seguito gli studenti delle 5 scuole voteranno di volta in volta gli elaborati più creativi e interessanti che verranno raccolti ed esposti nel meeting finale di giugno 2011 a Ostrov.

Ad ogni visita all’estero seguiranno dei questionari volti a capire il gradimento e l’efficacia delle attività proposte in quella sede agli studenti. Questo tipo di feedback continuo sarà necessario per effettuare eventuali aggiustamenti in “corso d’opera”.

A fine progetto verrò proposto ai genitori un questionario per valutare l’impatto (positivo/negativo/nullo) dell’esperienza da loro percepito sui due anni scolastici dei loro figli.