Trova nel sito

Albo d'Istituto
Amministrazione Trasparente
Trasparenza valutazione e merito

Qualità Sicurezza Ambiente
Qualità Sicurezza Ambiente
Registro Elettronico
Area Riservata Genitori
Intranet Pininfarina
Certificazione TECHNET

Scuola & Lavoro
Scuola&lavoro
Le aziende che
collaborano con noi

Scuola digitale
Integrazione al Pininfarina
ITS
Posta Elettronica Certificata
Polo ICT
Richiesta iscrizione programma DreamSpark
PininTV
Certificazione ECDL
Formazione a distanza

Comenius APE
DIDAMATICA

Docenti
Scarica la tua posta
Studenti
Scarica la tua posta

Vai al sito di RoboCup
PodCast




Biblioteca Multimediale e Musicale

un posto per leggere, guardare, ascoltare

La nostra bibliotecaLa nostra biblioteca

GENERALITÀ

La biblioteca è aperta a tutto il personale della scuola: studenti, docenti, personale non docente.
È costituita da una zona riviste, aperta al pubblico, cui si può accedere direttamente nell'orario previsto (di norma dalle ore 9,00 alle ore 12,00) e da una zona libri riservata agli addetti ai lavori (una collaboratrice amministrativa e docenti distaccati nelle ore a disposizione).
Si può sostare in biblioteca, nell'apposita area, per la consultazione rapida di riviste, o di libri di cui si sia fatta richiesta.
È assolutamente vietato usare la biblioteca come luogo di attesa, prima dell'inizio delle lezioni, o come luogo di intrattenimento e conversazione durante le ore di scuola.

PRESTITI

Studenti, docenti e personale non docente hanno accesso al prestito mediante l'apposito tesserino personale che agli studenti verrà fornito dalla Segreteria Didattica, dietro consegna di una fotografia, ai docenti e al rimanente personale direttamente in biblioteca, dove dovrà poi rimanere depositato. Ciascuno è responsabile dei libri in prestito le cui schede siano allegate al suo tesserino, e quindi sarà lui personalmente a risponderne in caso di smarrimento o di danno.
Ogni prestito viene effettuato mediante la registrazione sul libro prestiti e la compilazione di tre schede: una per l'utente, una allegata al tesserino depositato in biblioteca, nell'apposita scaffalatura, una inserita al posto del libro.
Vengono registrati anche i prestiti delle riviste che non devono durare più di una settimana. Sono previsti, invece, venti giorni per i libri; sarà cura dell'utente, dopo tale periodo, presentarsi in biblioteca per l'eventuale rinnovo, che è possibile se nessun altro abbia fatto una precisa richiesta in merito.
È consentito il prestito di una rivista per volta e di un massimo di tre libri. Non possono essere prese in prestito fuori istituto enciclopedie, dizionari, grandi opere in più volumi, consultabili solo in sede. Il docente che, nel corso delle lezioni o durante i compiti in classe abbia bisogno di testi o dizionari, può fare richiesta al personale addetto che provvederà ad una diversa registrazione più rapida, e che verificherà il rientro dell'opera alla fine della mattinata.
In biblioteca lavorano una decina di insegnanti secondo l'orario affisso alla porta, cui si può far riferimento per eventuali chiarimenti ed indicazioni e sotto la cui guida si può accedere alla zona libri nel caso in cui occorra una consultazione diretta del testo.